Museo archeologico nazionale dell’Umbria, restauro in diretta di un importante sarcofago

Decorato con scanalature ondulate (strigilature), il sarcofago, di grande pregio, presenta sui fianchi raffigurazioni di grifi, animali sacri ad Apollo e al Sole. Nel testo finale si fa riferimento a Berardo I di Farfa, abate-guerriero deceduto nel 1089, per la cui sepoltura fu riutilizzato. È il sarcofago strigilato, in marmo, risalente alla seconda metà del II sec. d.C., esposto tra vari reperti nel chiostro dell’ex convento domenicano di piazza G. Bruno. Lunedì 1° luglio, alle ore 18, al Museo archeologico nazionale dell’Umbria, work in progress del restauro che Adamo Scaleggi sta effettuando. Sarà presente la direttrice Luana Cenciaioli. L’avvio dell’intervento è reso possibile grazie al contributo dell’Archeoclub Perugia.

© 2019 | Web Design Team